Ditemi: traducete o scrivete?

June 16, 2014

 

Quando traducete, volete superarvi per consegnare una traduzione di qualità nei tempi prefissati, e vi sforzate di farlo secondo un certo rigore. Performance e disciplina sono due valori che condividete senza dubbio con i vostri colleghi traduttori. Animati dalla preoccupazione di produrre un testo all’altezza dei vostri clienti, potete ricorrere in tutta sicurezza alle vostre competenze di scrittori nella vostra lingua madre. Ma come fare? Come conservare la fiducia davanti ai rischi di una congiuntura cosi incerta come quella che viviamo in questo periodo nel campo della traduzione?

 

Osservatevi! Forse sottostimate quei momenti preziosi, dove siete sorpresi di battere o dettare due o tre frasi di fila, sotto l’impulso del momento … e vi rendete conto (che gioia!) che la formulazione è giusta. È un momento di grazia. Sono sicura che ne vivete periodicamente, e certe volte proprio quando siete alle prese con un idea complessa … in ogni caso, a me succede, e ne sono sempre sorpresa.

 

Come ritrovarsi più speso in questa condizione privilegiata? Proviamo? Estraete il midollo dal testo originale. Prendete “He picks up the phone, waits for the tone and dials the number”. Semplificate in inglese: che ne direste di “He makes a phone call”. Facile da ricordare e facile da tradurre con “lui telefona”. In italiano, mettete un po’ di carne intorno al vostro enunciato (senza guardare il testo originale, è inutile dirlo). “Prende la cornetta, attende il segnale di linea e compone il numero”. Un po’ retrò mi direte voi. Potete andarci con qualche cosa di più moderno come “prende il suo smartphone, verifica se c’è campo e compone il numero”.

 

La vostra memoria tirerà un sospiro di sollievo: vi sarà riconoscente per non averla sovraccaricata. Il vostro bisogno di piacere sarà soddisfatto: avrete dato libero sfogo alle vostre abilità di scrittori … e comunque, avete preso un rischio calcolato. Comparate la vostra traduzione al testo originale nella fase di rilettura. Se vi siete allontanati troppo, potrete sempre ricalibrare il tiro. Andate avanti e date libero sfogo alla fantasia!

 

Traduzione: Emiliano Scanu

Video: Studio Steve Bergeron

Please reload

Featured Posts
Recent Posts
Archive
Please reload

Search By Tags
Follow Us
  • Facebook Basic Square
  • Twitter Basic Square
  • Google+ Basic Square

TRADINTER

[TRAD]uction [INTER]prétation

This site was designed with the
.com
website builder. Create your website today.
Start Now